• Delfina Tesei

Come si puliscono le superfici del bagno?


In questa breve guida troverai molti consigli utili su come pulire 2 tipologie di superfici spesso presenti nei nostri bagni, ovvero:

  • top e piattidoccia in Aquatek

  • rubinetti in finitura colorata

Iniziamo!



#1 Come pulire superfici in Aquatek?


Piatto doccia Onda by Disenia

Realizzato completamente in resine acriliche, questo materiale di per se assicura una grande durevolezza. Inoltre, La sua colorazione in pasta permette che eventuali danni occorsi sulla superficie del piatto doccia o del lavabo siano facilmente ripristinabili, attraverso l’utilizzo di carte vetrate e scotch brite. La resistenza del materiale, rende piatti doccia e lavabi in Aquatek particolarmente semplici da pulire.


Lavabo della collezione Cubik by Idea

Quindi, come si pulisce una superficie in Aquatek?


A seconda delle esigenze, avremo diverse modalità di intervento, ovvero:


  • sporco leggero: Acqua e sapone neutro, in abbinamento a un panno in cotone.

  • calcare: anti-calcare classico oppure acqua, aceto e spazzolino (per le piastrelle).

  • Se invece volete solamente ravvivare la superficie: adottate una soluzione di acqua e candeggina al 50%, lasciatela agire per qualche ora e risciacquate abbondantemente! Attenzione!! - La spugna abrasiva (inclusa nei piani in Aquatek by Ideagroup) va usata esclusivamente in casi di ripristino, come indicato nel manuale d’uso del prodotto.


Specchietto per la manutenzione di Aquatek by Ideagroup

Passiamo ora al secondo argomento della rubrica, ovvero:


#2 Come pulire i rubinetti in finitura colorata?


Sino a poco tempo fa, il tempo dedicato alla scelta della rubinetteria era molto poco. Il "cromo" rappresentava la maggior parte delle vendite.


Poi sono arrivate le finiture!


Bagni galvanici che permettono di creare splendide rubinetterie colorate: bianco, nero, oro, ottone, rame... e tante altre!



Queste finiture sono però un po' più delicate, temono il calcare e i prodotti chimici aggressivi.


Come fare dunque per non rovinarle?


Ecco alcuni consigli:


Per la pulizia quotidiana del rubinetto bisogna utilizzare esclusivamente un detersivo liquido o acqua e sapone, strofinando con spugne o panni morbidi (pelle di daino).


Evitare sempre l’impiego di solventi o detersivi solidi o liquidi contenenti sostanze abrasive o acide, strofinacci contenenti fibre sintetiche, pagliette, poiché provocano alterazioni alle superfici trattate.


Rimedio della Nonna:

Per la pulizia dei prodotti in finitura è possibile anche applicare su un panno una soluzione 80% acqua + 20% aceto che andrà applicata sulle superfici e lasciata agire per qualche minuto. Risciacquare con acqua corrente e procedere ad asciugatura con panno morbido (pelle di daino o panno microfibra).


I depositi calcarei necessitano una pulizia costante e in alcuni casi sarà opportuno installare un addolcitore d’acqua ove la durezza del calcare sia elevata.


È consigliabile effettuare periodicamente la pulizia del reattore per eliminare eventuali detriti.


collezione Canali Class by Neve Rubinetterie

 

Contattaci per informazioni o per conoscere

i nostri partner commerciali!



Aquatek by Ideagroup

www.ideagroup.it



Collezioni in finitura by Neve Rubinetterie

www.neve-rubinetterie.it



#design #rubinetteria #aquatek #pulizia #manutenzione #finiture #arredobagno #interiordesign #consigli #howto


50 visualizzazioni

Contattaci per conoscere di più sui nostri prodotti e per avere informazioni sui nostri partner commerciali a Roma

CONTATTI

Post recenti

Contattaci per conoscere di più sui nostri prodotti e per avere informazioni sui nostri partner commerciali a Roma

INVIA UN MESSAGGIO